Patata quarantina genovese


    patata_quarantina_genovese

     La Quarantina Bianca Genovese  è la più nota, per diffusione e bontà, tra le patate tradizionali della Montagna genovese.Il suo recupero è iniziato nel 1996  quando la varietà, ormai degenerata e poco produttiva, veniva prodotta da poche decine di coltivatori, solo per uso domestico.  Le testimonianze sulla sua origine rimandano fino agli anni 1880, ma le sue caratteristiche corrispondono a quelle di una varietà conosciuta già a fine Settecento, quando iniziò la coltivazione della patata in Liguria. Malgrado il nome......
     
            
       
     
      
                              
    (quarantina ricorda il periodo breve di  40 giorni) è una varietà semiprecoce, di media conservabilità, adatta ai terreni sabbiosi di montagna; i tuberi sono tondeggianti ed irregolari, con gemme medio profonde e con sfumature rosa alla base delle gemme; il colore della buccia è chiaro, la pasta è bianca, di tessitura fine e compatta, i fiori sono bianchi. Di sapore eccellente, è adatta per tutti gli usi di cucina, ottima per gnocchi, oppure unita con lo stoccafisso in umido o con le trenette al pesto genovese. Nel Levante genovese è adoperata per preparare la tipica torta baciocca
     

      


    © 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

    Please publish modules in offcanvas position.