Sardenaira

    Sardenaira

     Focaccia tipica della provincia di Imperia, diffusa da Taggia a Ventimiglia anticamente era spessa anche 5 centimetri. Si condisce con il Il machetto.  Anticamente venivano utilizzate, per la sua preparazione  solo le teste delle sardine, dalle quali questa focaccia prende uno dei suoi nomi (sardenaira) che viene usato sopprattutto a Sanremo. La parola machetto invece deriva da sminuzzare e rendere pappetta i pezzi delle acciughe sottosale, Questo preparato può essere utilizzato anche per insaporire  il cundijun o per condire la pastasciutta. In alcuni paesi dell'entroterra sanremasco questa focaccia invece viene chiamata machettera. La denominazione 'All'Andrea' deriverebbe..... 
     
     
    invece dal fatto che Andrea Doria, che come è noto è originario di Oneglia, ne fosse particolarmente ghiotto. Per la provincia di Imperia la sardenaira rappresenta una bandiera è il piatto che unisce i prodotti tipici della sua terra. Ma mentre la pizzalandrea si presenta con una base di pasta di pane condita con olio d'oliva e ricoperta da cipolla, olive in salamoia, acciughe, la sardenaira ha l'aggiunta di pomodoro, mentre la cipolla va a discrezione. Bisogna però sapere che la sardenaira non è una pizza, ma una focaccia rossa: il pomodoro, che non esisteva ancora al tempo, sarebbe un'aggiunta ottocentesca. E' diffusa da Taggia a Ventimiglia.
     

     


    © 2015 Your Company. All Rights Reserved. Designed By JoomShaper

    Please publish modules in offcanvas position.